software gestionale per l'impresa

software gestionale per l'impresa

Warning
Mar
31

Google più "Sociale" con +1
software gestionale per l'impresa
software gestionale per l'impresa

Anche Google ha il proprio pulsante Mi piace; la differenza, rispetto a quello di Facebook, è che si chiama +1.
+1 è l'ultimo tentativo degli sviluppatori di Mountain View di rendere più "sociale" la ricerca di informazioni in Internet.
Cliccando sul pulsante, che appare di fianco a ogni risultato o pubblicità, si dà una preferenza a un determinato link e si condivide il porprio apprezzamento con i contatti, dato che la scelta - comunque pubblica - apparirà nei loro risultati.
Ciò significa, naturalmente, che per utilizzare questa funzione occorre avere un account e un profilo Google; inoltre, al momento occorre attivare il pulsante dai Google Labs.
"La bellezza del +1 è la sua rilevanza" spiega il post sul blog ufficiale di Google. "Si ottengono le raccomandazioni giuste (perché arrivano da persone di cui ci importa), al momento giusto (proprio quando si stanno cercando informazioni su quell'argomento) e nel formato giusto (come risultati di una ricerca)".
In futuro, +1 potrà apparire anche al di fuori dei siti legati a Google, esattamente come il pulsante Mi piace di Facebook si trova ormai dappertutto.
Il fatto che i +1 siano pubblici (l'utente può scegliere di condividere con il mondo la scheda a loro dedicata nel profilo) fa di questo servizio una funzionalità simile a Delicious, il sito di social bookmarking acquisito da Yahoo e sul cui futuro sembrano tuttora pesare delle nubi.
Al momento, +1 è abilitato soltanto sulla versione americana del motore di ricerca.

+1 è una via di mezzo tra il pulsante "Mi piace" di Facebook e il noto servizio di social bookmarking.

Anche Google ha il proprio pulsante Mi piace; la differenza, rispetto a quello di Facebook, è che si chiama +1.
+1 è l'ultimo tentativo degli sviluppatori di Mountain View di rendere più "sociale" la ricerca di informazioni in Internet.
Cliccando sul pulsante, che appare di fianco a ogni risultato o pubblicità, si dà una preferenza a un determinato link e si condivide il proprio apprezzamento con i contatti, dato che la scelta - comunque pubblica - apparirà nei loro risultati.

Ciò significa, naturalmente, che per utilizzare questa funzione occorre avere un account e un profilo Google; inoltre, al momento occorre attivare il pulsante dai Google Labs.

"La bellezza del +1 è la sua rilevanza" spiega il post sul blog ufficiale di Google. "Si ottengono le raccomandazioni giuste (perché arrivano da persone di cui ci importa), al momento giusto (proprio quando si stanno cercando informazioni su quell'argomento) e nel formato giusto (come risultati di una ricerca)".

In futuro, +1 potrà apparire anche al di fuori dei siti legati a Google, esattamente come il pulsante Mi piace di Facebook si trova ormai dappertutto.

Il fatto che i +1 siano pubblici (l'utente può scegliere di condividere con il mondo la scheda a loro dedicata nel profilo) fa di questo servizio una funzionalità simile a Delicious, il sito di social bookmarking acquisito da Yahoo e sul cui futuro sembrano tuttora pesare delle nubi.

Al momento, +1 è abilitato soltanto sulla versione americana del motore di ricerca.
Fonte: Zeus News 

 

Knowledge Management

software gestionale per l'impresa
Proponiamo una serie di EBook con cui è possibile aggiornare le proprie conoscenze, in modo rapido, economico ed efficace.

Internet ...

Business ...

Marketing ...